AMIANTO: DISPOSTA ARCHIVIAZIONE CASO CAVALLOTTI. “GRAVISSIMA DECISIONE DEL GIP!”

Milano -

Nelle ultime ore abbiamo saputo che il Giudice preposto ha deciso, pochissimi giorni dopo l’udienza del 13 luglio, l’archiviazione della denuncia presentata da Daniela Cavallotti.

USB ritiene gravissimo che la Magistratura milanese, anche in questo caso, abbia sottovalutato evidentemente la gravità della situazione che per molti anni ha interessato il Palazzo Comunale di Via Pirelli che, con la certificata e diffusa presenza di amianto, ha esposto Daniela, Lavoratori e Cittadini a serissimi rischi per la loro salute.

Daniela Cavallotti aveva presentato la denuncia al Tribunale appena scoperto di essersi ammalata di Mesotelioma Pleurico, patologia che inesorabilmente ha spento la sua vita.

Il GIP ha disposto incomprensibilmente l’archiviazione della denuncia, con ogni probabilità condividendo la relazione dell’ATS ( ex ASL).

Il Comune di Milano non si può nascondere! Deve assumersi tutte le sue responsabilità rispetto all’innegabile quanto intollerabile gravità degli eventi.

USB si opporrà all’archiviazione disposta dalla Magistratura in ogni modo possibile valutando, già nei prossimi giorni, come intervenire perché emerga la verità per Daniela e a tutela della salute di tutti.