NESSUNO OFFENDA I DIRITTI E LA DIGNITÀ DELLA “GRANDE SCUOLA DEI PICCOLI”

Milano -

Lunedì 3 dicembre, in riferimento alla giornata internazionale delle Persone con Disabilità, l’Assessorato all’Educazione e Istruzione del Comune di Milano presenta il seminario “Bambini e disabilità, come interpretare l’aumento dei casi?” Rappresentazione patinata e virtuale mentre nei Servizi all’Infanzia ogni giorno centinaia di Bambini e Bambine diversamente abili, con certificazioni di grave disabilità, soffrono quotidianamente per la mancanza dell’indispensabile e specifico sostegno educativo.

Un diritto sancito tra i fondamentali Diritti Umani e dell’Infanzia e la nostra Carta Costituzionale che riconosce a tutti i Cittadini pari dignità senza distinzione personale e sociale.

Un diritto riconosciuto dalla Legge 104/92 che per le Persone diversamente abili afferma principi di eguaglianza, dignità, autonomia e libertà e indica l’integrazione e inclusione scolastica quale insostituibile per la piena realizzazione della Persona.

 

I DIRITTI DELL’INFANZIA NON SI MERCANTEGGIANO!

Il Comune di Milano è gravemente inadempiente!

 

I Bambini diversamente abili e in difficoltà sono inseriti in sezioni affollate di Nidi e Scuole dell’Infanzia con dotazioni organiche strutturalmente insufficienti, senza adeguate sostituzioni.

Il Personale di sostegno dipendente di Cooperativa per l’avvenuta esternalizzazione, dove presente e in assenza di criteri conosciuti, risulta in numero ridotto, con impegnativa oraria parziale e da condividere per diversi Bambini.

Scelte politiche di palese risparmio economico a danno di tutti i Bambini e di tutto il Personale Educativo che da lungo tempo rivendica ascolto e soluzioni ricevendo solo l’assordante colpevole e intollerabile  silenzio dell’Amministrazione e dell’Assessorato.

 

USB CONTINUA LA MOBILITAZIONE!

Il tema dei Bambini diversamente abili è tra le priorità della nostra vertenza e del nostro impegno sindacale per i Servizi all’Infanzia.

Un percorso tenace e costante di relazioni e incontri come con i Genitori, i Garanti per l’Infanzia del Comune di Milano e della Regione, la preziosa attenzione delle Commissioni della Scuola convocate nei Municipi 7 e 9.

Nei prossimi giorni attiveremo l’intervento del Prefetto, come stiamo valutando la realizzazione di ricorsi legali anche a tutela della salute e sicurezza del Personale Educativo - la cui condizione attuale risulta evidentemente compromessa-

 

NESSUNO OFFENDA L’INFANZIA!