21 e 22 maggio Vertice mondiale sulla salute: mobilitiamoci. Assemblea pubblica cittadina martedì 18 maggio

Gli interventi si terranno in presenza. Numero di posti limitato: per garantire le misure di sicurezza sanitaria se si intende intervenire o presenziare occorre prenotarsi scrivendo alla pagina USB Lombardia.

L'iniziativa verrà trasmessa in streaming.

Milano -

Il 21 e 22 maggio l’Italia ospiterà il Vertice Mondiale sulla Salute, organizzato dalla Presidenza italiana del G20 in collaborazione con la Commissione Europea, è per noi un'occasione per ricordare alla classe dirigente europea e internazionale che il diritto alla salute non può essere una merce né può essere legata ai profitti delle grandi multinazionali farmaceutiche.

La pandemia ha mostrato la ferocia e l’inefficienza del sistema sanitario e di tutela della salute, se fondato sul profitto e sul mercato. Proprio i paesi più ricchi del mondo hanno subito una strage senza precedenti, dovuta alla distruzione dei sistemi sanitari pubblici e alla gestione della pandemia in funzione del PIL, sacrificando al mercato, al profitto e agli affari la vita stessa delle persone.

Ma il sacrificio disumano di tante e tanti non è servito ad evitare il danno economico, così la crisi sanitaria è stata più pesante dove tagli e privatizzazioni hanno indebolito la sanità pubblica e una politica subalterna alle grandi imprese è stata incapace di predisporre strategie efficaci di contenimento del contagio, diventando, così, anche una crisi economica e sociale e milioni di persone hanno perso il lavoro e sono state gettate nella povertà.

La recente approvazione del Piano di Ripresa e Resilienza da parte di un Parlamento completamente soggiogato conferma la volontà di utilizzare l’emergenza sanitaria come un’arma per aumentare profitti e potere del sistema delle grandi imprese, per fare affari privati con soldi pubblici, per ridurre ancora il pubblico, lo stato sociale, i diritti del lavoro.

Sosteniamo lo sciopero del personale sanitario convocato per venerdì 21, che in Lombardia li vedrà in presidio sotto l’Assessorato Regionale, e organizziamoci per partecipare alla manifestazione nazionale a Roma di sabato 22.

Saremo, quindi, in piazza il 21/05 a Milano come in tutta Italia, e il 22/05 a Roma, contro la politica degli affari e contro il governo Draghi che ne è espressione, per i vaccini e la sanità pubblici, per la giustizia sociale e il diritto di tutte e tutti a lavorare e vivere dignitosamente senza rischiare salute e vita.

Promuovono:

Unione sindacale di Base – Lombardia

Cambiare Rotta – Milano

Potere al popolo – Milano

Opposizione Studentesca d'Alternativa – Milano

Rete dei Comunisti – Milano

(per adesioni scrivere a lombardia@usb.it)

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati