25 febbraio: siamo tutti lavoratori di Airitaly

Una giornata di lotta di tutti i lavoratori aeroportuali di Malpensa

 

Malpensa -

La vertenza Airitaly è solo l’ultimo gravissimo episodio dell’infinito degrado in cui versa da anni il settore del Trasporto Aereo Nazionale, un settore strategico sia per il numero dei lavoratori occupati sia perché è un bene della collettività. Un settore che negli ultimi dieci anni ha visto aumentare sempre il numero dei passeggeri e di merce trasportata e nonostante ciò ha visto diminuire il numero dei dipendenti aumentando i carichi di lavoro attraverso polivalenza e flessibilità. Tutti i Governi che si sono avvicendati negli ultimi 15 anni hanno svenduto (regalato) il Trasporto Aereo Italiano alle compagnie straniere, in primis alle Low Cost che beneficiano di cospicue sovvenzioni pubbliche, pagano tasse e contributi dove vogliono loro e applicano il contratto che desiderano, ma quando arriva una crisi, solo i lavoratori ne pagano le conseguenze. Un settore che, grazie alla liberalizzazione del mercato senza regole, ha prodotto dumping sociale sia in termini salariali che normativi con l’evidente conseguenza di sottomettere la salute e sicurezza dentro gli aeroporti alla regolarità, senza applicare i controlli necessari affinché non ci siano più incidenti, feriti e morti sul lavoro.

La riforma del trasporto aereo con regole uguali per tutti non è più rinviabile: riprendiamoci il trasporto aereo nazionale italiano!

Perché nessuno si preoccupa degli effetti della vertenza Airitaly sui lavoratori delle altre aziende coinvolte?

Airport Handling, ICTS Italia, aziende del catering e molte altre, che hanno già dichiarato problemi occupazionali e di esuberi.

Perché nessuno si preoccupa dei lavoratori di Aviapartner che sono la parte più debole sia in termini di numeri che di salario che di organizzazione del lavoro, dei lavoratori ex ATA passati in Aviapartner discriminati, demansionati e licenziati, dei lavoratori ICTS in esubero?

I LAVORATORI DEGLI HANDLERS NON SONO FIGURINE DELLA PANINI DA SCAMBIARE

La clausola sociale af/kl non deve essere applicata a queste condizioni, nessun lavoratore deve vedere peggiorare le proprie condizioni economiche e normative, né ora né in futuro.

Chiediamo ad Enac

Che fine ha fatto la limitazione degli handlers a Malpensa in discussione ormai da tre anni?

L’impegno per un accordo di sito anche su Malpensa con tutte le società di handling, ormai non è più rinviabile. È fondamentale regolamentare in maniera precisa e puntuale sia la parte economica che quella normativa in tutti i passaggi per clausola sociale: fermiamo l’ennesimo dumping sociale prima che sia troppo tardi.

25 FEBBRAIO 2020

PRESIDIO SOTTO LA PALAZZINA ENAC

DALLE ORE 10.15 ALLE ORE 12.15

MANIFESTAZIONE IN AEROSTAZIONE AL TERMINAL 1 BANCHI CK-IN

PARTENZA ALLE 12.15 DALLA PALAZZINA ENAC

SIAMO TUTTI LAVORATORI DI AIRITALY – LOTTIAMO UNITI PER IL NOSTRO FUTURO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni