All'Azienda Speciale Consortile Desio-Brianza l'USB a fianco dei lavoratori a tutela dei diritti e del salario

Si prova un cambio di contratto che porterebbe il personale all'applicazione di condizioni molto peggiori sul piano dei diritti e del salario. I lavoratori hanno contattato l'USB con la lettera che alleghiamo.

Roma -

USB Lombardia è al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori dell’Azienda Speciale Consortile Desio-Brianza (CoDeBri), una azienda di servizi alla persona , al lavoro e formazione che occupa circa 130 tra educatori, formatori, assistenti sociali e figure professionali specifiche che operano nei comuni di Desio, Cesano Maderno, Varedo, Bovisio Masciago, Nova Milanese, Muggiò, Limbiate.

Nel corso degli ultimi mesi la direzione del consorzio ha avviato un percorso di cambio del contratto che vedrebbe una modifica estremamente peggiorativa delle condizioni di lavoro e ancor di più, del servizio all’utenza, non considerando che il passaggio dal contratto attuale degli Enti Locali, al contratto Uneba apre la strada alla perdita di attrattività dell'azienda di professionisti qualificati e motivati e di conseguenza alla perdita di qualità' dei servizi ai cittadini.

 L'iter avviato è momentaneamente congelato in attesa della tornata elettorale amministrativa. Ma questa circostanza rappresenta però solo uno spostamento nel tempo del problema e il cambio di contratto è di fatto ancora sul tavolo e continua ad incombere".

Una operazione  che sancisce ancora una volta la trasformazione dello Stato che rinuncia ad esercitare una funzione in settori strategici quali, ad esempio, i servizi educativi, la sanità, l’istruzione e lo fa privatizzando i servizi e precarizzando i lavoratori. Ma anche un’operazione pericolosa, nel caso specifico, che potrebbe fare da apripista anche per le altre aziende speciali consortili del territorio .

USB unitamente ai lavoratori è disponibile a  incontrare i sindaci dei sette comuni interessati per consegnare la lettera aperta a loro indirizzata e sottoscritta dalla maggioranza dei dipendenti, per affrontare insieme ai/alle dipendenti e alle amministrazioni le problematiche.

USB sosterrà i lavoratori e le lavoratrici nelle eventuali future iniziative per tutelare i cittadini del territorio che usufruiscono dei servizi oltre ai diritti di tutte le lavoratrici e lavoratori, attraverso un percorso che porti le istituzioni a riappropriarsi di queste importanti funzioni, rimettendo al centro il ruolo dello Stato.

Rivolgiamo una richiesta particolare al candidato e alla candidata sindaca di Desio perché   esprimano un loro parere al riguardo,  prima del voto del 17/18 ottobre.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati