CCNL SANITA': LA REGIONE LOMBARDIA PAGA ....

Milano -

La conciliazione richiesta in data 25 maggio 2006 da questo sindacato, per  impegnare la regione Lombardia alla  firma del contratto Sanità ha portato i primi frutti nella riunione del 1 giugno, dove il comitato di settore (le regioni) hanno dato il mandato all’Aran (governo) per la firma definitiva, avvenuta nella serata del 5 giugno 2006, con 30 mesi di ritardo.

 

La RdB/CUB,preso atto della firma, ha chiesto alla regione Lombardia, il saldo di tutti gli arretrati in busta paga nel mese di giugno nella conciliazione davanti al prefetto,.

 

La regione Lombardia ha recepito la nostra richiesta, e ha sottoscritto che nei prossimi giorni invierà a tutte le A.O.– A.S.L. una circolare per pagare, se possibile, tutti gli arretrati in busta paga a giugno.  Eventualmente, se per motivi contabili delle amministrazioni, non ci fosse il tempo, erogherà un acconto per tutti pari ad euro 1.500 a giugno e il saldo nel mese di luglio 2006.

 

Anche se la RdB/CUB non ha firmato questo contratto “biennio economico 2004-2005” che porterà un aumento medio di € 80, che comunque non soddisfano le esigenze  dei lavoratori e delle lavoratrici, trattandosi non di un vero aumento, ma di un parzialissimo recupero della perdita del potere d’acquisto delle retribuzioni.

 

SODDISFATTI DEL RISULTATO OTTENUTO RdB/CUB, RITIRA LO STATO DI AGITAZIONE DICHIARATO

 

ERA ORA, DOPO 30 MESI DI VERGOGNOSO SILENZIO E DI UMILIAZIONI, I LAVORATORI DELLA SANITA’ LOMBARDIA , OTTENGONO IL DOVUTO, MA DA OGGI RICOMINCIA LA LOTTA PER CHIEDERE L’IMMEDIATA APERTURA DELLA CONTRATTAZIONE RELATIVA AL CCNL 2006/2009, VERSO IL NUOVO GOVERNO, E IL COMITATO DI SETTORE.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni