CICLO DI ASSEMBLEE CITTADINE: DAL MEDICO CURANTE ALL'ENTE GESTORE, PROSSIMO APPUNTAMENTO A MONZA

Monza -

USB continua con il ciclo di assemblee cittadine sul tema della nuova riforma regionale della sanità, iniziato a Milano il 9 Novembre a Milano.

La dgr X/6551 del 4 maggio 2017 “Riordino della rete di offerta e modalità di presa in carico dei pazienti cronici e/o fragili, attuazione dell’art. 9 della legge regionale N. 33/2009, aggiunge un altro tassello al processo di smantellamento della Sanità Regionale. Infatti, l’introduzione di un gestore che prenderà in carico i pazienti cronici e fragili e si porrà come intermediario nella gestione del loro Piano Assistenziale Individuale, con il mandato esplicito di risparmiare sulla gestione delle cure di questi pazienti, è una ferita enorme e pericolosa al cuore della sanità pubblica, che si aggiunge a tutte le altre, che le amministrazioni di questa regione le hanno già inferto. Senza dimenticare che la Lombardia è tradizionalmente terreno di sperimentazione dei tagli e dello smantellamento del Servizio Sanitario Nazionale. Ciò che avviene qui, viene poi esportato nel resto del paese.

Per informare cittadinanza su questi cambiamenti di enorme portata e gravità USB Lombardia sta organizzando assemblee in tutte le province, con la partecipazione di Vittorio Agnoletto e Fulvio Aurora di medicina democratica.

Dopo Milano sono già fissati gli appuntamenti di 

  • Monza, il 30 novembre, ore 21.00, presso la Sala Maddalena, in via S. Maddalena 7.
  • Bergamo, il 5 dicembre, ore 20.30 presso il Mutuo Soccorso, via Zamboni 33.

Per informare e contrastare questa legge lesiva del diritto di cura del malato.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati