Contro i licenziamenti in GLS, USB in presidio a Milano

Milano -

Venerdì 8 marzo USB Lombardia sarà in piazza per difendere il lavoro di altri 54 dipendenti della SEAM srl, azienda fornitrice della GLS, inseriti in una procedura 223/91 (licenziamento collettivo), che si avvierà proprio in questa data simbolica. Questi 54 lavoratori si aggiungono ai precedenti 33 colpiti da un licenziamento plurimo per motivi “disciplinari”: 87 lavoratori improvvisamente privati del loro lavoro.

Insieme ai lavoratori e alle loro famiglie saremo in presidio dalle ore 9 davanti l’hotel Glam, in piazza Duca D’Aosta, in lotta contro i licenziamenti collettivi e contro la cancellazione (senza neanche accesso agli ammortizzatori sociali) di 87 contratti di lavoro.

GLS si riconferma fulgido esempio di quanto la logistica sia fonte di sfruttamento di lavoratori soprattutto immigrati, costretti a turni e orari lunghissimi per una paga inadeguata, spesso senza le corrette misure di prevenzione degli incidenti e con il costante rischio di perdere un lavoro che, comunque, portano avanti con sacrificio e dignità per consentire un futuro migliore alle proprie famiglie.

Appuntamento alle ore 9 in piazza Duca D’Aosta a Milano!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni