Ennesima farsa all’ospedale Fatebenefratelli di Milano: personale avvisato durante il turno che il giorno stesso sarebbero riprese le visite

Milano -

In questi ultimi anni ne abbiamo sentite di tutti i colori, ma quanto accaduto domenica 8 agosto 2021 definisce in assoluto l’assurda gestione di questo Ospedale, nella fattispecie in data odierna la Direzione Sanitaria ha contattato telefonicamente il personale in turno nei reparti, comunicando agli stessi che da oggi venivano ripristinate le visite dei parenti ai pazienti ricoverati, ordinando al contempo di scaricare nel proprio cellulare personale un’applicazione (Verificac19) per poi controllare durante l’orario visita dei parenti se quest’ultimi sono muniti o meno del green pass e di un documento di identità valido e annotare il tutto su un registro per ogni ingresso, vigilando inoltre che la visita non si prolunghi oltre 15 minuti e che l’utente non tocchi nulla.

Il quanto ci sembra tanto irrazionale, quanto illecito sotto tanti aspetti, ricordiamo a questa Amministrazione, come denunciato in diverse occasioni la cronica carenza di personale infermieristico nelle corsie, dove in alcuni contesti per assistere 29 pazienti ricoverati sono presenti soltanto 2 infermieri, quindi questo nuovo e rilevante incarico di controllore/guardiano, oltre ad azzeccarci poco e nulla con il ruolo dell’infermiere, sottrae ancora di più alla già la discutibile assistenza ai pazienti.

In secondo luogo, riteniamo tale disposizione molto rischiosa in quanto va ad esporre a grave repentaglio gli operatori sanitari, costretti a gestire da soli l’utenza, su questo argomento l’Amministrazione dovrebbe ricordare bene le tante denunce dell’Unione Sindacale di Base sulle gravissime aggressioni agli operatori sanitari in servizio.

Inoltre, si contesta sempre alla Direzione Sanitaria l’imposizione agli operatori di utilizzare il proprio Smartphone per adempiere a quanto di irragionevole domandato.

Unione Sindacale di Base, a tutela dei lavoratori e della stessa utenza assistita invierà una diffida all’Asst-Fbf Sacco, formulando un’interrogazione al Direttore Generale su quanto accaduto e chiedendo la revoca con effetto immediato di quanto ordinato.

Milano 8 agosto 2021

Unione Sindacale di Base P.I. Lombardia

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati