IL SINDACO SALA SI "AUTOSOSPENDE" E I LAVORATORI DEL COMUNE DI MILANO?

Milano -

Arriva la notizia dell’autosospensione del Sindaco Sala per i fatti di EXPO.

USB da tempo ha denunciato lo spreco di risorse pubbliche e i rischi  legati al modello EXPO anche per la precarizzazione esasperata del lavoro.

 

Al Comune di Milano è in atto una riorganizzazione che va nella direzione di cambiare la fisionomia dell’Ente che privilegia l’assunzione di Personale quali  Ingegneri gestionali e Informatici a scapito di Lavoratori che si occupano dei Servizi alla Persona e Amministrativi, insomma un Comune che non si occuperà più di garantire il Benessere Pubblico.

 

Aperto lo stato di agitazione nell’Ente, il 12 dicembre si è chiuso il tentativo di conciliazione dal Prefetto di tutte le O.O.S.S. con esito negativo

 

Rimangono tuttora aperte questioni importanti e la necessità di istituire al più presto   un tavolo negoziale sul Fondo Economico che USB chiede per ottenere:

 

·      Un piano occupazionale completo per garantire il funzionamento e la qualità di tutti i Servizi Pubblici, anche attraverso l’immissione in ruolo del Personale Precario e la completa sostituzione del Personale in uscita dal Comune.

·      La riduzione dei gravosi carichi di lavoro presenti in tutti i Settori del Comune di Milano.

·      La tutela della salute e sicurezza, in particolare nei Servizi alla Persona.

·      Un piano di progressioni orizzontali che preveda, anche in diverse fasi, la progressione economica di tutto il Personale con il riconoscimento economico anche dei “terminali” di categoria.

·      L’assunzione da parte della Giunta di un serio e immediato impegno politico finalizzato a garantire le Progressioni Orizzontali.

 

E’ sempre più improrogabile lo sciopero generale dei lavoratori del Comune di Milano.

 

Vogliamo che il  Comune di Milano sia vicino ai bisogni dei Cittadini.

 

USB si batte da sempre per la difesa del Servizio Pubblico e del Bene Comune

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni