INPS DI LODI: RICCARDI NON SI TOCCA! SCIOPERO E ASSEMBLEA BLOCCANO LA SEDE

Lodi -

Lunedì scorso la sede dell’Inps di Lodi è rimasta chiusa per lo sciopero indetto da USB, maggioritaria in azienda, contro il provvedimento disciplinare che ha colpito il compagno Michele Riccardi. La sua colpa? Avere spedito ai colleghi una mail attraverso la casella istituzionale e non quella sindacale. E pensare che il tema della mail era la denuncia dell’ipocrisia che si è scatenata intorno a Aylan, i bambino siriano trovato morto su una spiaggia turca che tanto clamore aveva suscitato su tutta la stampa mondiale. Solidarietà a Michele sono venute da tutte le sede Inps d’Italia. Ora pare che la direttrice della sede di Lodi voglia riesaminare il provvedimento.

In allegato la mozione approvata dall’assemblea e il documento delle Rsu dell’Inps di Lodi.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati