La ridicola lettera di Fontana al personale della sanità lombarda

Milano -

La lettera che il presidente Fontana ha indirizzato oggi a tutti gli operatori della sanità lombarda è un’autentica offesa sul piano, umano e professionale. A otto mesi dall’inizio dell’emergenza nessun serio provvedimento è stato preso per porre rimedio alle gravi lacune emerse nel sistema sanitario lombardo: nessuna assunzione, nessun aumento di posti letto , nessun nuovo posto di terapia intensiva, nessun potenziamento dei servizi territoriali. Una lettera, tante parole, inutili e demagogiche ma soprattutto vuote.

Proprio le parole che i lavoratori della sanità non avrebbero voluto sentire e di sicuro non meritano.

Affidiamo a questo video, in parte ironico e in parte serissimo e drammatico, il nostro pensiero.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati