LE TORRI DI ZINGONIA NON VANNO ABBATTUTE. GLI ABITANTI HANNO UNA PROPOSTA ALTERNATIVA

Bergamo -

Lunedì 22 alle 14 gli abitanti delle torri di Zingonia, sostenuti dal comitato di sostegno e da USB, faranno un presidio sotto la sede della Provincia. Ai nuovi amministratori verrà consegnata e illustrata una controproposta al masterplan presentato da Infrastrutture Lombarde e calorosamente appoggiato dal sindaco di Ciserano che prevede l'abbattimento delle 6 torri Anna e Athena. La proposta alternativa invece prevede una vera riqualificazione delle case e del territorio finanziata con i fondi europei. Fondi che devono essere utilizzati e investiti per trasformare le criticità negative in opportunità di riscatto dignitoso per chi ci abita. Se l’idea di “riqualificazione” del sindaco prevede la cacciata degli attuali abitanti per far spazio a parcheggi e attività commerciali, quella degli abitanti invece pone come prioritario l’interesse di chi ci vive. Quindi: case decorose ma anche servizi sociali, spazi verdi, attività commerciali adeguate alle esigenze degli abitanti. Al centro la vita, non il profitto.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni