MERATE: CONTRO LA PROVOCAZIONE DI CASA POUND, DOMENICA CORTEO ANTIFASCISTA

Merate -

Domenica 31 maggio a Merate i fascisti di Casa Pound hanno organizzato una raccolta di generi alimentari ”per le famiglie italiane che non arrivano alla fine del mese”. Una chiara provocazione contro i cittadini di Merate. Un pretesto per occupare una piazza e fare propaganda alle loro idee razziste cercando in tutti i modi di mettere contro italiani e immigrati. Ai fascisti non importa nulla del benessere della gente. Odiano gli immigrati, li considerano un peso mentre un recente studio della Fondazione Leone Moressa afferma che i 2,4 milioni di occupati stranieri producono l’8,8% della ricchezza nazionale per una cifra complessiva di 123 miliardi di euro. Fascismo e razzismo hanno già dimostrato nel ventennio mussoliniano a cosa portano le loro idee: dittatura, guerra, fame, miseria. All’adunata fascista USB Merate risponde con la mobilitazione: l’appuntamento è per domenica alle 14,30 in via Cazzaniga 23 Merate per poi recarsi in piazza Prinetti.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati