MILANO, SAN RAFFAELE: USB PROPONE ASSUNZIONI E INCENTIVI PER TUTTI

Milano -

L'USB dell’ospedale San Raffaele di Milano respinge l’ipotesi economica iniqua proposta dall’ospedale e fa le sue controproposte. Riassumendo: l’azienda, visto il buon andamento dei conti, vuole restituire 250.000 euro ai 3.000 tra infermieri, tecnici, impiegati e personale di supporto. Gli accordi dello scorso anno prevedevano infatti tagli in busta paga. USB propone una ridistribuzione degli incentivi inversamente proporzionale al reddito, la stabilizzazione dei precari, assunzioni ex novo e la valorizzazione della professionalità di tutto il personale attraverso passaggi di livello.

In allegato pubblichiamo la proposta dell’ospedale e la risposta di USB.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni