MILANO: SOLIDARIETÀ AGLI STUDENTI MANGANELLATI IN STAZIONE CENTRALE

Milano -

Dopo aver attraversato in corteo la città scandendo slogan antirazzisti, le studentesse e gli studenti volevano portare dentro il luogo rappresentativo per eccellenza del crocevia dei migranti un grande biglietto di cartone (partenza mondo - arrivo mondo -tariffa gratis) per liberare simbolicamente la stazione dopo le ultime retate messe in atto dalla dottrina Minniti.

Hanno trovato ad accoglierli cordoni di polizia che non si sono fatti scrupolo di fermare la loro azione solidale e simbolica con i manganelli.

La deriva repressiva si manifesta ai confini con la Fortezza Europa così come dentro le città.

USB era in corteo con gli studenti e continuerà a denunciare ogni forma di repressione del dissenso e di militarizzazione delle città attivando altresì campagne di mobilitazione sia contro le leggi Minniti che contro i provvedimenti antisociali che limitano i margini di democrazia.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni