NO AL TRAVASO DI ATTIVITÀ DA MERIDIANA A AIR ITALY

Milano -

Due importanti appuntamenti ieri per la vertenza Meridiana -Air Italy: il primo, a Gallarate, di fronte alla sede di Air Italy, manifestazione di protesta organizzata dall'Usb di cui pubblichiamo le foto; il secondo, incontro con l'assessore regionale ai trasporti. Tema dei due appuntamenti il trasferimento degli assistenti di volo in cassa integrazione da Meridiana a Air Italy con modalità inaccettabili. Infatti ai lavoratori viene chiesto di dimettersi da Meridiana e di farsi assumere da Air Italy ma con un contratto tutto al ribasso: meno diritti e meno stipendio. Oltretutto questo contratto dovrebbe diventare quello di riferimento di tutto il settore degli assistenti di volo italiani. La vertenza Meridiana-Air Italy quindi non interessa solo i dipendenti di queste compagnie, ma tutti gli addetti del settore.

La mobilitazione di ieri a Gallarate ha avuto successo così come l'incontro con l'assessore. Quest'ultimo è sembrato sensibile al fatto che in Lombardia il traffico aereo di stia riducendo, e di un bel po', meno passeggeri e meno voli. Da aggiungere anche la politica scellerata di Meridiana che non risponde adeguatamente alle sfide del mercato. Il risultato è che presto ci saranno almeno 1.000 esuberi. Una situazione che i lavoratori sono pronti a contrastare con tutte le loro forze.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati