NO ALLA SVENDITA DEI DIRITTI DEI LAVORATORI DEGLI AEROPORTI: LA PROTESTA A LINATE E MALPENSA NON SI FERMA!

Milano -

Stamattina gli aeroporti di Linate e Malpensa sono stati bloccati dalla mobilitazione dei lavoratori dell’Handling. I lavoratori si sono riuniti in assemblea spontanea dalle 5 del mattino, per protestare contro l’intenzione di AGS, una delle società che si occupa dei servizi di rampa, di subappaltare tali servizi alla Cooperativa Alpina. Intenzione ribadita dalla società ieri pomeriggio durante un incontro alla prefettura di Varese. “L’ingresso delle cooperative nell'unico servizio in cui sono ancora assenti, quello di Handling, significherà, come ben sanno i lavoratori, la riduzione della qualità delle condizioni di lavoro e la frantumazione dei diritti – afferma Luca Pistoia Dirigente dell'USB – per questo la protesta unitaria di tutti i sindacati del comparto proseguirà fino a che non verranno accolte per intero le richieste dei lavoratori: fuori le cooperative dal Comparto Handling”.

La protesta, che va avanti dal mese di Maggio, proseguirà dunque unitaria, fino a che l’azienda non recederà dalle sue intenzioni, per la salvaguardia della dignità e delle tutele dei lavoratori di Linate e Malpensa.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni