PER I PENSIONATI NON CI SONO SOLDI, MA BIGLIETTI OMAGGIO PER EXPO

Milano -

L’Inps ha deciso di regalare ad agosto un ingresso a Expo a pensionati e lavoratori con reddito 2014 inferiore a 10.000 euro lordi. Anche Trenitalia sarà “generosa”: per chi abita fuori Milano, ci saranno sconti del 50 per cento sulle normali tariffe. Ma come, non ci sono soldi per riparare i danni della legge Fornero, ogni mese qualche limatura alla pensione non manca, si dice che i conti dell’Inps sono disastrati e si spendono risorse e mezzi per foraggiare Expo? Sì perché saremo maliziosi, ma qualcosa questi biglietti costeranno. I potenziali aventi diritto sono circa 2.200.000, il costo minimo di entrata ai padiglioni di Rho è di 5 euro. Fate un po’ voi i conti. E poi spenderanno i “fortunati” pensionati-visitatori (a pensione minima) per difendersi dal sole d’agosto (mese difficile per molti anziani) e per nutrirsi (e sappiamo che i cibi a Expo hanno prezzi salatissimi). Lo stesso sarà una bella entrata supplementare per le casse di Trenitalia. Insomma a chi non ce la fa a tirare a fine mese, l’Inps propone di consumare, spendere, divertirsi. Come quella regina di Francia che al popolo che reclamava pane rispondeva “dategli delle brioches”. 

 

In allegato l’allegra circolare Inps.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati