PER I PENSIONATI NON CI SONO SOLDI, MA BIGLIETTI OMAGGIO PER EXPO

Milano -

L’Inps ha deciso di regalare ad agosto un ingresso a Expo a pensionati e lavoratori con reddito 2014 inferiore a 10.000 euro lordi. Anche Trenitalia sarà “generosa”: per chi abita fuori Milano, ci saranno sconti del 50 per cento sulle normali tariffe. Ma come, non ci sono soldi per riparare i danni della legge Fornero, ogni mese qualche limatura alla pensione non manca, si dice che i conti dell’Inps sono disastrati e si spendono risorse e mezzi per foraggiare Expo? Sì perché saremo maliziosi, ma qualcosa questi biglietti costeranno. I potenziali aventi diritto sono circa 2.200.000, il costo minimo di entrata ai padiglioni di Rho è di 5 euro. Fate un po’ voi i conti. E poi spenderanno i “fortunati” pensionati-visitatori (a pensione minima) per difendersi dal sole d’agosto (mese difficile per molti anziani) e per nutrirsi (e sappiamo che i cibi a Expo hanno prezzi salatissimi). Lo stesso sarà una bella entrata supplementare per le casse di Trenitalia. Insomma a chi non ce la fa a tirare a fine mese, l’Inps propone di consumare, spendere, divertirsi. Come quella regina di Francia che al popolo che reclamava pane rispondeva “dategli delle brioches”. 

 

In allegato l’allegra circolare Inps.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni