Presidio in Assemblea dei lavoratori di Airport Handling 18 luglio

Varese -

In seguito alla mancata consultazione del lavoratori circa l’opzione esercitata da DNATA per acquisire un’ulteriore quota del 40% del capitale di AH, che la porta quindi ad essere il socio di maggioranza a tutti gli effetti con una percentuale del 70%, in data 11 luglio 2018 si è svolta la prima assemblea nella quale i lavoratori hanno deciso di manifestare la loro preoccupazione e la loro contrarietà ai metodi e alle tempistiche utilizzati da DNATA/AIRPORT H./SEA/TRUST.

Sono passati ormai quattro anni dalla nascita di Airport Handling dalle ceneri di SEA Handling; nonostante i sacrifici dei lavoratori, il processo di privatizzazione si è concluso senza il loro coinvolgimento e senza alcun tipo di comunicazione riguardo le intenzioni, le strategie, il piano industriale, i progetti per il futuro.

Sono quattro anni che i lavoratori di Airport Handling sono sotto organico, i ritmi di lavoro sono insostenibili, le attrezzature sono inadeguate rispetto alla mole di lavoro. Il premio di risultato previsto nell’accordo del 2014 non è stato mai elargito, sono presenti nell’organico più di 500 lavoratori somministrati, moltissimi part-time, che vengono sfruttati con orari di lavoro disumani (9.30 continuate senza pausa pranzo), invitati dalle segreterie a “dovete dare la massima disponibilità altrimenti non vi chiameremo più”, e senza nessuna maggiorazione per turni disagiati.


Quale sarà il futuro dei lavoratori?


Con la privatizzazione di Airport Handling, SEA SPA (Comune di Milano), oltre ad incassare una consistente cifra dalla vendita del 40% di Airport Handling, vedrà aumentare vertiginosamente il proprio valore di mercato. Nel frattempo i lavoratori di Airport Handling stanno ancora pagando le scelte sbagliate di SEA (ricordiamo la famosa multa per aiuti di Stato), e continuano ad essere ignorati e a non ricevere risposte a tutti i problemi e le criticità portate sistematicamente all’attenzione dell’Azienda tramite le OO.SS.

Per questi motivi è stato indetto un


Presidio in Assemblea dei lavoratori di Airport Handling

Mercoledì 18 luglio 2018 dalle ore 15 alle ore 17

Terminal 1 – Piano Partenze – File di check-in 7-8


Questa è solo la prima di una lunga serie di iniziative che, se inefficaci, porteranno inevitabilmente ad una forte iniziativa nel mese di Agosto 2018. I lavoratori chiedono a gran voce un incontro con la dirigenza per affrontare tutte le problematiche sopra esposte e ben note alla stessa.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni