Ripartono i casi di contagio da covid tra gli operatori sanitari: #PrimaLaSalute! Presidio USB presso Ospedale di Lecco il 16 ottobre

Milano -

Mentre la Regione Lombardia continua a dimostrare la scarsa competenza dei propri vertici in tema di sanità, anche con l'ultima vicenda dei vaccini acquistati in Cina ma che non hanno passato l'esame dell'Agenzia del Farmaco, anche negli ospedali ripartono i contagi tra gli operatori, rimettendo con urgenza al centro dell'interesse la questione della sicurezza nei luoghi di lavoro per evitare che si ripetano errori e approssimazioni che sono costate la salute alle migliaia di operatori sanitari già contagiati durante l'emergenza sanitaria.
Temi che stanno al centro dell'iniziativa dell'USB del prossimo 16 ottobre presso l'Ospedale Manzoni di Lecco, nella quale l'USB, oltre a rendere omaggio ai 347 pazienti deceduti presso gli ospedali del lecchese, metterà al centro delle attenzioni proprio le questioni inerenti la sicurezza nelle strutture sanitarie che è risultata gravemente compromessa da imperizia, privatizzazioni e appalti. Una situazione talmente polverizzata che la Regione non è riuscita a gestirla correttamente.
Sarà l'occasione per esprimere pubblicamente solidarietà e sostegno a Francesco Scorzelli, il delegato USB sospeso per sei mesi proprio per essersi rifiutato di mettere in atto procedure aziendali che, nella sua qualità di preposto, ha ritenuto insicure e rischiose per la salute di operatori e pazienti.

leggi altro: bit.ly/3lId5w2

Lecco- Ospedale Manzoni
16 ottobre 20202, h 10.30
Presidio e iniziativa USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni