RSA e diritti, sabato 13 Amnesty International e USB presentano il report sulle tragiche criticità del sistema lombardo

Nazionale -

Amnesty International e USB Lombardia sabato 13 novembre alle 15,30 presenteranno alla Casa della Cultura, in via Borgogna 3 a Milano (MM San Babila) il report “Messi a tacere e inascoltati”, che Amnesty International ha realizzato per portare alla luce la critica situazione dei diritti di lavoratori e lavoratrici delle RSA. Una criticità che ha avuto - e continua ad avere - anche enormi conseguenze sulla salute di chi nelle RSA è ricoverato, e la pandemia ne è stata una tragica prova.

L’obiettivo dell’incontro, aperto a tutti, è quindi parlare di diritti di lavoratrici e lavoratori, dei ricoverati, dei cittadini: i diritti alla salute, di espressione, del lavoro, alla vita. È anche un’occasione per fare il punto sul sistema socioassistenziale regionale dopo la pandemia e sulle tante denunce ed esposti presentate da cittadini, comitati e sindacati (l’USB ne ha firmati ben 5) che sembrano faticare a trovare la strada verso una futura e definitiva chiarezza che conduca a verità e giustizia. In quest’ottica, sia i comitati dei parenti che l’USB guardano con preoccupazione alle recenti decisioni arrivate dal Tribunale di Milano la cui Procura della Repubblica ha richiesto l’archiviazione per i fatti del Trivulzio, mentre la Sezione lavoro ha respinto il ricorso di circa trenta lavoratori che denunciavano di aver lavorato dentro l’altra grande ASP cittadina Golgi – Redaelli in regime di somministrazione di manodopera all’interno di un appalto illegittimo.

A partecipare all’incontro sono stati invitati i rappresentanti delle istituzioni cittadine e regionali a partire dal sindaco Giuseppe Sala, dall’ex sindaca Letizia Moratti e dalle loro Giunte, passando per i direttori delle ATS e l’Ispettorato del Lavoro; invitati anche i Comitati dei Parenti delle Vittime nelle RSA e personaggi della politica e della vita civile. Di questi molti hanno già confermato la loro presenza e la volontà di intervenire.

I relatori saranno Debora Del Pistoia e Marco Perolini, ricercatori di Amnesty che hanno realizzato il report; l’avvocato Jacobo Sanchez Codoni, giuslavorista; introdurrà e modererà Pietro Cusimano dell’USB Lombardia. Hanno assicurato il loro intervento, tra gli altri, Vittorio Agnoletto, Giorgio Cremaschi, il consigliere regionale Marco Fumagalli e i rappresentanti dei maggiori comitati e associazioni di parenti delle vittime.

Sicuramente un’occasione per ricordare che Milano e la Lombardia non dimenticano e che molti cittadini continueranno a battersi perché si affermi la verità e la giustizia, in modo che il sistema socioassistenziale rimetta al centro del proprio agire il diritto alla salute, troppo spesso soppiantato dalle esigenze di profitto.

Link all’evento FB: https://fb.me/e/3UBBwOzoi

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati