Sanità in Lombardia: il profitto prima della salute! Il Covid non ha insegnato nulla

Milano -

Domani, 21 maggio, dalle 14.30 l’Unione Sindacale di Base sarà in presidio sotto l’assessorato regionale al Welfare attualmente in carico alla Moratti. Il presidio segue una richiesta di incontro urgente, rimasta inevasa, che aveva tra le priorità, la grave carenza di personale che persiste malgrado le criticità evidenziate dal covid; le liste d’attesa lunghissime a causa della riduzione delle attività ambulatoriali e di chirurgia che avrà pesanti ricadute sulla salute dei cittadini; gli investimenti sulla sanità territoriale capace di far uscire la regione da un sistema ospedale-centrico che è stata una delle ragioni più importanti della debacle lombarda nell’affrontare la pandemia.
Analoghe iniziative si terranno in molte altre regioni d’Italia nell’ambito delle iniziative relative al G20 in corso nel nostro paese che culmineranno nella manifestazione nazionale che si terrà a Roma il 22 maggio.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati