Sanzionato per non avere firmato un foglio volante: la solidarietà di USB Scuola Lombardia

Milano -

La legge 107 sta colpendo duramente i lavoratori della scuola. Tutti sentiamo, distintamente, aleggiare una sempre crescente arroganza da parte dei DS, solo in alcuni casi isolati persi nel marasma delle nuove incombenze ma generalmente pronti a spadroneggiare nelle scuole. Lo dimostrano gli atti spesso fuori da ogni norma e le circolari sempre più riconducibili a diktat che alla normale dialettica tra il dirigente e i docenti degli istituti.

Al culmine di un parossismo di onnipotenza, c’è una dirigente di una scuola di Palermo che si arroga il diritto di sospendere un insegnante, RSU eletta dell’Unione Sindacale di Base, perché ha osato chiedere che su un foglio di attestazione della presenza fossero apposti il timbro della scuola e la firma della DS.

Dovrebbe essere a tutti noto che non esiste alcuna ragione legale o legittima per utilizzare un foglio firme per la presenza, a quello provvede, ad ogni senso di legge, il registro. Qualora, comunque, un DS richiedesse la firma di tale foglio, esso non sarebbe che carta straccia se privo di timbro e firma. Chiunque tra noi potrebbe predisporlo ed utilizzarlo per propri fini (solo il buon dio può sapere quali, ma tant’è).

Il professore, invece, per avere opposto resistenza a questa consuetudine malsana, si è ritrovato punito con due giorni di sospensione dal servizio (e, ovviamente, dalla retribuzione e contribuzione) proprio a ridosso della pausa natalizia, il periodo che nel nostro paese è la festa per eccellenza.

L’USB Scuola affiancherà il collega nel percorso legale contro questa sospensione, ma sarà una strada lunga.

Per dare una forte solidarietà al collega, e per fare sentire da ogni parte d’Italia che simili atteggiamenti dispotici da parte dei DS sono inaccettabili per i lavoratori della Scuola (dipendenti dello Stato e dalle sue leggi e non del dirigente e dalle suoi ghiribizzi!) USB Scuola Lombardia ha aderito al fondo di solidarietà avviato dai colleghi di Palermo e chiede a chiunque voglia di contribuire, anche solo simbolicamente con un euro da consegnare ai nostri delegati che li verseranno direttamente sul conto appositamente aperto.

Per ogni informazione è possibile scrivere a milano.scuola@usb.it o contattarci sulla pagina Facebook USB Scuola Milano.

Scarica il volantino e diffondilo!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni