SOLIDARIETA' DELLA RSU DELLA PROVINCIA DI MONZA CON I PRECARI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO

Monza -

La RSU della Provincia di Monza e Brianza, riunita in data 5/7/2017, esprime piena solidarietà ai/alle dipendenti della Città metropolitana di Milano, ai quali è stato risolto il rapporto di lavoro a tempo determinato (più volte prorogato) a far data da luglio, a causa della situazione vicina al dissesto di quell’Ente.

Data la posizione assunta da questo Governo e dal precedente, che ha compromesso la stabilità economica delle province e delle città metropolitane (enti ancora di rilievo costituzionale, dopo il risultato negativo del referendum), l’effetto è stato che numerosi servizi pubblici sono stati ridotti o cancellati, così come molti colleghi e colleghe sono stati obbligati a trasferirsi presso altre pubbliche amministrazioni.

E ora, i lavoratori precari sono a rischio di perdere il posto di lavoro, mentre il governo prevede fondi ancora del tutto insufficienti per salvare gli Enti dal default.

La RSU chiede l’immediata stabilizzazione dei lavoratori precari della Città metropolitana e di tutta la pubblica amministrazione e sollecita le OO.SS. a creare una mobilitazione vasta e unitaria attorno alle vertenze in corso.

R.S.U. PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni