USB Scuola sempre con le giuste rivendicazioni dei precari

Milano -

Questo pomeriggio un gruppo di insegnanti precari si è incatenato davanti la prefettura di Milano.

In una situazione in cui l’emergenza epidemiologica torna ad acutizzarsi, in cui si prospetta il blocco delle attività didattiche in presenza, il Ministero dell’Istruzione prosegue imperterrito nella preparazione del concorso straordinario selettivo, le cui prove si dovrebbero svolgere tra fine ottobre ed inizio novembre.

USB Scuola persegue da anni l’obiettivo di un concorso straordinario che metta un punto al devastante fenomeno del precariato: un concorso per titoli e servizi riservato a chi abbia almeno tre anni di servizio nella Scuola Pubblica Statale. Questa proposta è diventata patrimonio diffuso a seguito della diffusione del Covid-19. Solamente il Ministero dell’Istruzione resta sordo ad una proposta di buon senso che in questo momento diventa anche una proposta di tutela della salute pubblica.

Solidarietà ai docenti precari incatenati per ottenere il contemporaneo rispetto del diritto al lavoro e alla salute.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni