Venerdì Santo e di Passione per i senza casa di Milano.

L'assessore alla casa Castellano e i vertici dell'ALER hanno pensato e di far vivere una moderna "via crucis" a quattro famiglie di Via Pastronchi.

Milano -

Centinaia di moderni centurioni romani in divisa blu, di buona mattina, hanno  circondato l'isolato e buttato giù le porte delle case di “pericolosi cittadini in difficoltà.
Dietro quelle porte non i soliti privilegiati, quelli a cui le case le regalano e non sanno chi gliele regala, non i vertici di Via Bellerio e neppure parlamentari, ai quali la casa a Roma spetta di diritto.
Dietro a quelle porte: uomini, donne e bambini spaventati per la brutalità e la violenza con la quale, nel 2012, la giunta Pisapia affronta il problema casa.
Niente di nuovo: bambini portati via dalle proprie abitazioni, famiglie divise, camion che caricano gli arredi di quelle famiglie, ambulanze che trasportano donne colte da malore...
L'assessore Castellano fa un bel regalo di Pasqua a De Corato che,  come un pappagallo, addestrato continua a chiedere sfratti e sgomberi, mentre la città vede la nascita di nuove distese che assomigliano alle bidonvilles, popolate da  gente che dorme in strada al riparo di tendoni di plastica o nelle auto i più fortunati.
Invece di fare qualcosa di sinistra la Giunta continua a perseguire le politiche di destra proprio nei quartieri popolari dove aveva raggiunto maggiori consensi, castiga i suoi elettori che si aspettavano sanatorie, apertura e assegnazione delle case di proprietà comunale vuote, insieme con una politica rivolta alla città per la  soluzione del problema alloggiativo.

Via Pastronchi è l'ennesimo sgombero di una giunta incapace di ascoltare i cittadini ma attenta a svendere e regalare il patrimoni pubblico, come nel caso della SEA o della galleria del Corso.

Come USB, oltre a denunciare l'inefficienza delle politiche abitative, continuiamo a chiedere la sanatoria per tutte le abitazioni e l'assegnazione delle case di patrimonio comunale.

Servono interventi atti a risolvere il problema abitativo, non serve aumentarlo con sgomberi dissennati e impietosi.

USB Confederale

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati