Abbiategrasso, 29/10 La mafia è già qua. Ed è ben integrata!

Per una carovana dell'antimafia sociale dell'ovest Milano.

Milano -

Sabato 29 ottobre '11, h. 14.30

piazza Marconi, Abbiategrasso (MI).

 

Con Expo 2015, è risaputo, in Lombardia arriverà una valanga di soldi che fa gola a molti.

Altrettanto noto è il rischio di infiltrazioni della ‘ndrangheta negli appalti dell’Expo, in

particolare per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti provenienti dai cantieri edili, il movimento terra e la gestione del mercato delle braccia per la costruzione delle opere collegate all’evento del 2015, si può dunque ipotizzare, a rigor di logica, che gli interessi in gioco con Expo 2015 siano addirittura maggiori di quelli nella realizzazione del ponte sullo stretto di Messina. Il progetto di tangenziale per Malpensa fa il paio con i rischi connessi a Expo, ad oggi, infatti, non gode delle necessarie precauzioni in termini di infiltrazione malavitosa. E di questo siamo molto preoccupati.

Per citare un caso concreto, con la realizzazione del TAV abbiamo assistito a fenomeni preoccupanti legati allo sversamento di rifiuti tossici in cave abusive realizzati, secondo le inchieste, da imprese controllate dalla 'ndrngheta.

Nella nostra zona (magentino-abbiatense-rhodense-castanese) alcune recenti inchieste hanno sviscerato, inesorabilmente, la presenza di un tessuto criminale ormai ben radicato nei nostri comuni, legato a doppio filo con alcuna parte dell'imprenditoria locale che, per collusione o per omertosa convenienza, tace di fronte all'emergere sempre più spaventoso del fenomeno mafioso.

Insopportabile è anche l'assordante silenzio delle istituzioni (i comuni in primis) a riguardo.

Riteniamo pertanto che sia venuto il tempo di richiedere che i comuni adottino qualsiasi

provvedimento per contrastare e prevenire le infiltrazioni mafiose e che la politica sia attenta e prenda le distanze dalle collusioni con il malaffare. È venuto il tempo di dire che non se ne può più dell'omertà.

Chiediamo alla Giunta del Comune di Abbiategrasso, in particolare, ma anche dei comuni limitrofi, di istituire delle commissioni che vigilino sulle probabili infiltrazioni mafiose nelle nostre città. A breve presenteremo delle proposte concrete in merito.

Chiediamo anche ai candidati sindaco di Abbiategrasso e Magenta, come in ogni comune in cui si va a elezioni, di prendere posizione sull'argomento e di impegnarsi pubblicamente a contrastare il fenomeno sia al governo che all'opposizione.

È venuto anche il momento che ognuno di noi si informi, si guardi attorno, prenda coscienza e cominci a raccontare, come proviamo a fare noi, la realtà che ci circonda.

Per costruire una carovana dell'antimafia sociale dell'ovest milanese.

Per tutto ciò le organizzazione sotto elencate hanno organizzato il presidio-evento: “La mafia è già qua. Ed è ben integrata”. Per una carovana dell'antimafia sociale dell'ovest Milano.

Verrà presentato lo spettacolo: “Lo stato d'assedio, ovvero Shock Expo

Spettacolo, interventi, approfondimenti su tutto ciò che si muove fra il legale e il criminale nelle nostre zone.

Per richiedere che i comuni adottino qualsiasi provvedimento per contrastare e prevenire le infiltrazioni mafiose, per una politica attenta e distante dalle collusioni con il malaffare, per dire che non se ne può più dell'omertà.

Promuovono:

USB – Comitato NO EXPO – VAS (Verdi Ambiente e Società) Magenta/Abbiategrasso –

Punto Rosso Magenta – Comitato NO Tangenziale del Magentino – Circolo ARCI Paz di Castano Primo– CastaNoF35

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati