OSPEDALE DI CASSANO: DAL RILANCIO ..... ALLA SVENDITA !

Milano -

Il nuovo direttore, dott. Scanni, si toglie la maschera: il RILANCIO  è solo un vergognoso PIANO DI SVENDITA (ospedale di Cassano) e RIDIMENSIONAMENTO (ospedale di Gongorzola) del sistema ospedaliero pubblico a favore dei privati e a spese dei cittadini e dei lavoratori.

RdB sul piede di guerra lo attacca e prepara la mobilitazione.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

La lettera aperta dei lavoratori della RdB Sanità

Egregio Direttore Generale dott. Scanni

i lavoratori dell'ospedale di Cassano desiderano esprimerle tutta la loro gioia per il suo Grande Progetto di Rilancio Aziendale.

Lei è riuscito dove altri Direttori Generali avevano fallito: in un solo colpo ha azzerato le esprienze professionali acquisite in anni di lavoro facendo approvare il suo Progetto nel silenzio assordante delle complicità !

Le parole una volta venivano pronunciate ed avevano un significato preciso oggi non è così. Come fa a conciliare la parola RILANCIO con le parole CESSIONE INTERO STABILIMENTO DI CASSANO ESCLUSO CAL....???

Lo sappaimo che per lei è una domanda a cui le è molto molto difficile rispondere dal momento che ricordiamo perfettamente le sue parole quando dichiarava senza paura di smentita “fino a quando ci sono io non si vende niente” !

Noi lavoratori pensavamo - da illusi -  che, visti gli ingenti investimenti di denaro pubblico per il nuovo ospedale di Cassano, il RILANCIO passasse anche da qui. Invece ora sappiamo che ci sbagliavamo: forse non siamo ancora in grado di capire che i PRIVATI arrivano qui a Cassano per pura beneficenza .....!!

Infatti tutte le AZIENDE PRIVATE offrono le loro prestazioni gratuite (!) perchè hanno ingenti capitali da regalare allo Stato Italiano .....!

Sappiamo bene che queste lobby, economiche e finanziarie, mirano al profitto, facile e sicuro .... sulla salute dei cittadini e lo sfruttamento dei lavoratori !

Perciò non si illuda, caro Direttore, noi non crediamo alle favole e ci batteremo per far fallire i suoi vergognosi progetti !

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni