SIZIANO (PV): LAVORATORI DELLA LOGISTICA IN PRESIDIO PERMANENTE IN DIFESA DEL PROPRIO POSTO DI LAVORO

Milano -

FACCIAMO IL PUNTO:

A Siziano (PV), al Polo Logistico Peviani enorme area destinata all’interscambio e alla lavorazione di varie tipologie di merci, la Cooperativa Spazio Job gestiva un appalto per il confezionamento e la spedizione di prodotti ortofrutticoli.

I lavoratori della cooperativa, che da tempo si erano organizzati con l’Unione Sindacale di Base per rivendicare migliori condizioni di lavoro e di salario, diventano le vittime del solito cambio di appalto. Dal 1 luglio, infatti, subentra la CLO (Cooperativa Lavoratori Ortomercato, aderente alla Lega Coop), che, nonostante le assicurazioni del committente che nessun posto di lavoro sarebbe andato perduto nel cambio di gestione, presenta il conto: dei 28 lavoratori impiegati precedentemente, solo 22 sarebbero stati confermati; dei 6 esclusi, guarda caso, uno è un capo squadra, mentre 5 sono tutti iscritti a USB, fra i quali due rappresentanti sindacali!

Alla richiesta di USB di aprire un tavolo di confronto, per discutere delle scelte fatte e per poter verificare la documentazione sottoposta alla firma dei lavoratori confermati, la CLO alza il muro. “Noi con chi non firma il contratto nazionale non ci confrontiamo” – dicono – "e, poi, la prevista procedura sindacale è stata rispettata sottoscrivendo un verbale di mancato accordo con CGIL."

Bella mossa quella di coinvolgere il “sindacato amico” che ha ben zero iscritti, escludendo così l’USB, sindacato al quale aderiscono la maggioranza dei lavoratori.

La risposta dei lavoratori compatti è stata un deciso NO all’esclusione dei propri compagni.

È stato deciso un presidio permanente davanti ai cancelli d’entrata dalle ore 2 della notte del 1 luglio, per ribadire al committente (la società Peviani), che non può lavarsene le mani.

Sono stati formalmente informati della situazione il Sindaco di Siziano ed il Prefetto di Pavia.

La giornata di lotta di ieri, che ha visto le numerose provocazioni organizzate dalla parte datoriale puntualmente respinte dai lavoratori presenti al presidio, ha evidenziato la determinazione dei lavoratori a difendere tutti uniti il posto di lavoro.

Questa determinazione ha sortito la costituzione presso la sede della Provincia di Pavia, per domani 3 luglio alle 10.00, di un tavolo con l’Assessore alle Attività Produttive e al Bilancio della provincia di Pavia, le Parti ed il Sindaco di Siziano.

USB Lavoro Privato Lombardia

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati