Tar Lombardia: sì alla sospensiva richiesta dal comune di Milano

Milano -

Il Tar della Lombardia ha accolto la richiesta di sospensiva degli azionisti della società aeroportuale Sea, controllata dal Comune di Milano, relativamente alla restituzione di 360 milioni da parte della società partecipata Sea Handling alla capogruppo Sea, richiesta dall'Ue.

Nelle motivazioni del Tar si legge “Ritenuto che dall’esecuzione dell’impugnata richiesta… di immediata rifusione della somma di che trattasi deriverebbero pregiudizi molto gravi ed irreparabili in capo al medesimo (Comune MI) sia come Amministrazione, per il fatto che dovrebbe far fronte entro pochissimi giorni ad una non prevista spesa quale l’esborso di una somma di danaro di rilevantissimo importo (oltre 452 milioni di euro), e sia come Ente esponenziale della propria Comunità territoriale…per quest’ultima (Sea Handling ndr) verrebbe a costituire una voce passiva da allocare nel suo bilancio 2012 da approvarsi entro il 31 maggio 2013 e determinerebbe

un’insolvenza di tale società per la quale la medesima andrebbe quasi certamente incontro a procedura fallimentare con prevedibili pesanti ripercussioni nefaste sia per i 2300 lavoratori dipendenti… sia per il blocco delle attività di handling presso gli scali aeroportuali di Milano

Linate e Malpensa”

La sospensiva del Tar fa tirare un “breve sospiro di sollievo” ???!

Ora però la decisione più importante spetta alla Commissione europea, sia sulla richiesta di sospensiva che sul ricorso alla decisione. Se infatti l'Europa si esprimesse in modo diverso dal Tar Lombardia, si aprirebbe un contenzioso fra diversi livelli del diritto (con una forte possibilità che

sia l'Ue ad avere la meglio).

Ma soprattutto la decisione del Tar non modifica la sostanza del provvedimento europeo, ne sposta soli gli effetti.

Deve perciò continuare con più forza la lotta dei lavoratori Sea, a partire dallo sciopero del 29 maggio 2013 di 24 ore di Linate e Malpensa.

Con Manifestazione e Presidio c/o la sede della Rappresentanza della

Commissione Europea c.so Magenta 59 Milano ore 12.00

Contro la privatizzazione di Sea.

Per il mantenimento di una SEA UNICA, bene comune che il sindaco PISAPIA

deve preservare.

USB Lavoro Privato.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati